PostHeaderIcon Comunicati Stampa

PostHeaderIcon Servizio Civile Nazionale - Bando 2017

(5 voti, media 4.60 di 5)

Bando Volontari in Servizio Civile - ANNO 2017

Si può svolgere il Servizio Civile presso Nuova Solidarietà con il 

"Progetto VolontariaMente"

 

 

 Fai una scelta di valore!

Scegli la relazione e la condivisione con l’altro

 

Leggi tutto...

 

PostHeaderIcon Nuova Solidarietà vincitrice del Premio nazionale Gattamelata

È stato consegnato all’associazione Nuova solidarietà, il Premio Gattamelata che, istituito dal Centro Servizio Volontariato provinciale di Padova, intende premiare il volontariato con la V maiuscola. Il premio è stato istituito nel 2005 con l’obiettivo di premiare volontari, associazioni, aziende, istituzioni e cittadini impegnati in azioni di solidarietà in occasione della Giornata mondiale del volontariato, nel corso degli 11 anni della sua storia ha avuto ben 40 vincitori. Il Premio ha un carattere nazionale ed è stato ‘celebrato’ il 3 dicembre. I vincitori, suddivisi in quattro categorie, sono stati, nella sezione associazione (premiata un’associazione operante prevalentemente con il lavoro di volontari): nuova solidarietà per l’importante attività di aiuto e integrazione di persone in difficoltà, di lotta alla povertà, al disagio, al pregiudizio e del fondamentale lavoro per lo sviluppo di una comunità aperta e solidale.

Nella sezione impresa (premiate imprese che nel corso dell’anno hanno promosso o attivato iniziative di sostegno del volontariato e della solidarietà rivolte ai propri dipendenti e/o alla cittadinanza): Fondazione Poste Insieme Onlus per l’importante attività di sostegno alla nascita e allo sviluppo di reti di volontariato all’interno delle aziende del Gruppo e di promozione del volontariato nella comunità, a partire dai dipendenti e dai clienti di Poste Italiane.

Nella sezione istituzione (premiate Istituzioni che nel corso dell’anno si sono fatte promotrice di progetti o azioni rivolti a migliorare o salvaguardare la qualità della vita ambientale e/o sociale del proprio territorio): Università degli studi di Padova perché il percorso avviato all’interno dell’Università, interdipartimentale e con il coinvolgimento anche di attori esterni e rappresentanti del volontariato, è di notevole importanza nell’ottica di favorire un processo di inclusione attiva che va oltre il concetto di integrazione

Nella sezione volontario (premiati volontari che, nel corso della loro vita, si sono distinti con il loro operato): Giuseppe Scalise, già Presidente dell’Unione italiana ciechi, da sempre battagliera presenza nel mondo della solidarietà non solo a favore delle persone affette di cecità; Galdino Sanguin, Presidente della San Vincenzo de Paoli, per aver saputo rilanciare il ruolo della San Vincenzo de Paoli con iniziative allargate alle problematiche attuali; Caterina Tanzella, già presidente della associazione Noi e il Cancro Volontà di Vivere da trent’anni impegnata nella risposta alle persone operate per cancro: “la vita a volte cerca a metterti alle corde”, ma Caterina è riuscita a vincere la sua battaglia e a far vincere la loro battaglia a molte altre persone.

 

PostHeaderIcon COMUNICATO STAMPA - Giovani in Campo

 

 

Il format "Giovani in campo" non ha colore politico

 

In base a quanto letto e riportato stamane sulle pagine del giornale on-line corrieredellacalabria.it, abbiamo l'esigenza di sottolineare l'inesattezza di quanto scritto dalla giornalista Alessia Candido, circa l'intervento dell'On. Marco Minniti al format "Giovani in campo", nel quale il Sottosegretario è stato ospite.

"Giovani in campo" non è assolutamente la costola giovanile del Partito Democratico, e questo non perchè costituisca infamia o vergogna, ma perchè oggettivamente non lo è, non lo è mai stata e non lo sarà mai per questo e per nessun altro partito politico, in quanto questo format è stato ideato e creato con altre pretese.

"Giovani in campo", nasce dalla volontà della redazione In Cammino, giornale di attualità sociale di Nuova Solidarietà, di creare una cassa di risonanza per analizzare e raccontare criticità e problemi che investono il nostro territorio, la nostra città e la nostra Calabria.

Abbiamo ideato questo momento di approfondimento con l'intento di accorciare, per quanto sia possibile, le distanze tra la comunità civile e il mondo delle Istituzioni, non solo politiche, ma anche ecclesiastiche, giudiziarie e del mondo dell'associazionismo.

In questi quattro anni di vita "Giovani in campo" si è rivolto in maniera equidistante al mondo della politica, proprio per dar forza al concetto che la politica sia una forza e un punto di riferimento per i giovani attenti al futuro della nostra terra, discostandosi fortemente da quanti volessero affibbiare un'etichetta in modo strumentale, per giunta a poche settimane da una campagna elettorale rovente.

Fermo restando, che siamo pienamente convinti che la giornalista Candido, della quale non discutiamo bravura e professionalità, non abbia scritto quanto predetto in modo strumentale, ma si sia semplicemente sbagliata, di seguito riportiamo l'elenco degli ospiti che con la loro presenza hanno onorato il nostro invito, accettando di essere intervistati dalla redazione di In Cammino e soprattutto dalla cittadinanza, sempre attenta alle iniziative messe in campo da questo Giornale:

Dott. Giuseppe ScopellitiGovernatore della Regione Calabria 2010/2011/2012/2013

Avv. Giuseppe NeriAssessore Provinciale all’Ambiente 2010/2011

Mons. Giancarlo M.BregantiniVescovo di Campobasso 2010

Avv. Demetrio BattagliaCons. Regionale e Segretario Provinciale Confartigianato 2011

Mons. Vittorio MondelloVescovo di Reggio Calabria Bova 2011

Dott. Vincenzo SidariAssessore Ambiente Comune Reggio Calabria 2011

Arch. Alberto GioffrèFondatore Kronos 2011

Dott. Demetrio ArenaSindaco Reggio Calabria 2011

Dott. Vincenzo PanicoCommissario prefettizio Comune Reggio Calabria 2012

Avv. Giuseppe Falcomatà, Arch. Nicola Irto, Avv. Pasquale Imbalzano, Dott.Antonio Pizzimenti  - Consiglieri Comunali Reggio Calabria  2012

Giudice dott. Stefano MusolinoPM Procura Reggio Calabria 2013

Dott. Carmelo La PagliaCommissario prefettizio Comune Reggio Calabria 2013

Dott. Nazareno SalernoAssessore Regionale Lavoro e Politiche Sociali 2013

Dott. Giuseppe RaffaPresidente Provincia Reggio Calabria 2014

Dott. Carlo Indellicati  Giudice Presidente Collegio Sezione Palmi 2014

Dott. Marco MinnitiSottosegretario Presidenza del Consiglio dei Ministri.

  

Tra l'altro, tra due settimane sarà ospite di "Giovani in Campo", il Giudice Saverio Mannino, Presidente della Terza Commissione della Cassazione.

 

Reggio Calabria, 28 settembre 2014

                                                                                                                                                    La Redazione di "In Cammino"

 

PostHeaderIcon concluso il Progetto “Laboratori di cittadinanza attiva”

  Progetto Laboratori di cittadinanza attiva 

           Si è concluso ieri a Roma il Progetto Laboratori di cittadinanza attiva – Terza annualità. Il Progetto coordinato e promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, Div. Volontariato, fortemente voluto dalla Provincia di Roma, ha visto protagonista la Provincia di Reggio Calabria, la quale, insieme alla provincie di Ancona e Trieste ha dato vita ad un percorso intenso e coinvolgente riguardante i temi della cittadinanza attiva e condivisa, della legalità e del senso di partecipazione alla vita sociale.

            La Provincia di Reggio Calabria per portare avanti questo cammino formativo ha scelto Nuova Solidarietà, la quale a sua volta in questi lunghi mesi di lavoro con i ragazzi delle scuole partecipanti, ha messo in campo tutta la propria esperienza ed il proprio “essere” affinché Reggio Calabria e gli studenti che in questo Progetto la rappresentavano, fossero modello indiscutibile di una comunità che vuole crescere attraverso l’ ottimizzazione dei più alti valori morali, sociali e civili.

Per rappresentare la Provincia in questo progetto, Nuova Solidarietà ha collaborato con tre scuole, che potessero raccontare territorialmente nella sua interezza le problematiche ma anche le virtù di cui la nostra terra dispone: il liceo artistico di Reggio Calabria (M.Preti) per quanto concerne la città, il liceo scientifico di Oppido Mamertina per la zona tirrenica, e l’Istituto Alberghiero di Locri (Dea Persefone) in rappresentanza della Locride.

Nei tre giorni (26-27-28 maggio) in cui la delegazione di cinquanta studenti della nostra Provincia, accompagnata da Nuova Solidarietà, è stata ospite del CESV (Centro Servizi Volontariato) di Roma, si è vissuta un’esperienza viva e di condivisione tra ragazzi provenienti da terre diverse, da mondi diversi, da percezioni della realtà diverse tra loro, forse dovuti ai contesti in cui si è maturata un’esperienza di vita diversa.

Si è assistito ad un vero e proprio gemellaggio in cui gli elaborati prodotti alla fine del Progetto sono stati scambiati e regalati alle varie scuole aderenti, in particolar modo con l’Istituto Alberghiero di Zagarolo.

La dott.ssa Sabina Polidori responsabile scientifico del Progetto per conto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, ha tenuto in particolar modo a ringraziare i ragazzi di Reggio Calabria, per l’impegno e la dedizione messa in campo, segno di una voglia di rivalsa genuina e partecipativa.

La dott.ssa Polidori, coadiuvata dalla dott.ssa Rotondi, è stata la vera anima dell’intera iniziativa progettuale.

 Anche i responsabili della Provincia di Roma, Ente capofila, il Dott. Marco Ciarlantini e il Dott. Salvatore Segreto hanno colto attraverso le parole e i lavori dei ragazzi di Reggio Calabria uno spirito di contrapposizione rispetto all’alone di negatività che spesso la Calabria si porta dietro, hanno esaltato le attività degli studenti calabresi perché hanno saputo portare a Roma le bellezze e i valori positivi di cui la nostra terra è caratteristica, dando lustro a Reggio Calabria e a tutto il suo territorio provinciale.

 

 
Altri articoli...
Visite

Visite di oggi:5
Visite di questo mese:2054
Visite totali:81228
Cerca
Chi è online
 10 visitatori online